Pomodoro-graphic-Merlino-Orto-bianco

AZIENDA AGRICOLA SAN MAURIZIO

Cascina Torchio - 26833 - Merlino (LO)

Pomodoro-graphic-Merlino-Orto-bianco

Azienda Agricola San Maurizio Merlino

Pomodoro-graphic-Merlino-Orto-bianco

LE SERRE

Nelle serre  le colture sono coltivate fuori suolo, tale coltivazione consiste nell’utilizzo di sacchi contenenti materiali inerti appositi per il sostegno della radice, nel nostro caso usiamo la fibra di cocco, dove la pianta possa crescere senza l’ausilio del terreno, e con il minor impiego di prodotti fito sanitari.

Questa particolare coltivazione comporta dei vantaggi importanti alla pianta quali principalmente: maggior controllo dei parametri della  pianta, uso efficiente dell’acqua, miglior resa qualitativa e produttiva, ed infine quella più importante che riguarda la riduzione degli organismi patogeni. Questi ultimi essendo presenti nel terreno solitamente contaminano la pianta, grazie invece all’utilizzo di un substrato inerte si evita il contatto, aumentando quindi la sanità della pianta.

Il sistema di irrigazione è gestito dal sistema di fertirrigazione che distribuisce le varie soluzioni nutritive alle differenti colture a seconda delle esigenze della piante.

Il sistema climatico, la fertirrigazione, l’apertura e chiusura finestre serre e misurazione dell’umidità è gestito da un unico sistema computerizzato avanzato.

A seconda dei parametri rilevati in serra e dalle esigenze della coltura, attraverso un sistema di pompe e di tubi radianti, viene  fornito il calore desiderato, calore prodotto dalla caldaia a legna e stoccato nel tank di 500 m3 .

I BOMBI

Per l’impollinazione delle piante ci avvaliamo dei Bombi, insetti particolarmente adatti a questa importante funzione. In paragone ad altri insetti impollinatori come le api, i bombi sono degli impollinatori molto efficienti. Prima di tutto sono dei veloci lavoratori ( per esempio, per minuto visitano il doppio dei fiori rispetto alle api) e, a causa delle loro dimensioni, possono trasportare dei carichi pesanti che li inducono a lunghi viaggi alla ricerca di cibo. Sempre in relazione alle loro dimensioni, sono spesso in grado di ottenere un miglior contatto con stami e pistilli rispetto ad insetti più piccoli.