Coltiviamo
con la testa

DSC01901_p4-2.jpg

Siamo nati in campagna, a due passi da Milano, e il rispetto per l’ambiente ce l’abbiamo nel sangue.
Siamo un’azienda familiare di seconda generazione che persegue l’eccellenza della produzione grazie all’innovazione e alla sostenibilità, per una moderna agricoltura legata al territorio.
Le nostre tecniche di coltivazione sono un riferimento nel campo della sostenibilità e del basso impatto ambientale. 
Le nostre radici sono nella Pianura Padana ma il nostro sguardo è rivolto al mondo, perché la ricchezza e la biodiversità della nostra terra sono un patrimonio che va preservato, attualizzato e condiviso.

 

Filosofia

Coltiviamo con la testa, significa avere un pensiero, un filo conduttore su tutta la filiera. L’attenzione della nostra azienda alla sostenibilità e alla circolarità ha grande impatto sulla salvaguardia della popolazione delle api: l’uso delle pacciamature biodegradabili, infatti, permette il contenimento delle piante infestanti senza l’uso di diserbanti.

La fertilità dei terreni è garantita dal cosiddetto cover crops: specifiche coltivazioni di piselli, colza, rafano e senape che vengono interrati per arricchire il terreno di nutrienti e renderlo più fertile, insieme alla decomposizione delle pacciamature e al letame bovino proveniente dalle stalle che confinano con i nostri terreni.

La micro irrigazione ottimizza l’utilizzo dell’acqua, senza sprechi. L’acqua è un bene troppo prezioso per lavarsene le mani.

DSC03183_p4-2.jpg

Eco-Sostenibilità

Eco-sostenibilità Nelle nostre serre le colture sono idroponiche, cioè fuori suolo, con la fibra di cocco a sostegno della radice, perchè la pianta possa crescere sana con il minor impiego di prodotti fito-sanitari. Al termine del ciclo produttivo la decomposizione delle piante contribuisce alla fertilità dei nostri terreni, in una logica di circolarità.

Uso efficiente
dell’acqua

Riduzione degli organismi patogeni, solitamente presenti nel terreno

Miglior resa qualitativa
e produttiva

Un unico sistema computerizzato nelle serre gestisce il clima, la fertirrigazione, l’apertura e chiusura delle finestre e la misurazione dell’umidità. Una centrale termica a biomasse legnose (provenienti dalla potatura delle piante dell’azienda e da aziende boschive della zona) produce il calore necessario allo sviluppo delle piante. Pannelli integrati di vetro e celle fotovoltaiche posti sulla copertura delle serre, lasciano filtrare la luce e producono energia elettrica che ci rende autosufficienti. Il sistema di fertirrigazione distribuisce le varie soluzioni nutritive alle differenti colture a seconda delle esigenze delle piante. L’impollinazione avviene con i bombi, insetti più veloci delle api, capaci di orientarsi in diverse condizioni di luce e di coprire maggiori distanze alla ricerca di cibo. Rispetto ad insetti più piccoli garantiscono un maggior contatto con stami e pistilli. Le nostre vaschette e pellicole compostabili confermano che l’attenzione alla sostenibilità non si ferma appena varcati i cancelli della nostra azienda.

 
DSC01392.jpg